La regola delle 3 revisioni

Molto del materiale che un webmaster produce, è spesso visionato dal cliente il quale richiede poi delle modifiche.

Questo aspetto del mio lavoro è molto importante e richiede attenzione ed esperienza affinché si possa raggiungere il risultato migliore. Per questo motivo negli anni ho creato la seguente regola:

Regola delle 3 revisioni

La prima bozza di qualsiasi lavoro,
da me presentata al cliente,
può essere modificata fino a 3 volte
su richiesta del cliente stesso.

Le controindicazioni di lavorare senza regole

Ciò nonostante ho sentito storie nelle quali il webmaster / agenzia non dava modo al cliente di rivisitare la prima bozza presentata; ritengo questo comportamento davvero poco professionale e invito gli imprenditori a prendere le distanze da questo tipo di situazioni.

Al tempo stesso non deve neanche verificarsi l’opposto ossia una rivisitazione reiterata che dura anche mesi nei quali il cliente chiede al professionista di modificare svariati dettagli se non addirittura di rifare il lavoro da capo varie volte.

Entrambi questi estremi vanno evitati affinché il rapporto di lavoro sia proficuo per entrambi. Ma affinché ciò accada occorre stabilire delle regole molto chiare ancor prima di cominciare il lavoro.

La mia soluzione: la regola delle 3 revisioni

Per i motivi sopra esposti ho elaborato la regola delle 3 revisioni che vorrei qui illustrarti un po\’ più in dettaglio:

  • La prima bozza: è la prima versione da me prodotta sulla base della richiesta del cliente; può essere una pagina web, la grafica di un sito, un’annuncio di una campagna pay-per-click, ecc. Solitamente creo la prima bozza solo dopo un’accurata intervista per cui capita spesso che la prima bozza sia quasi perfetta.
  • Modificabile fino a 3 volte: il cliente può chiedere di effettuare modifiche sulla bozza; quando avrò effettuato tali modifiche il cliente avrà “consumato” una delle tre revisioni a sua disposizione. A questo punto potrà chiedere ulteriori miglioramenti una volta ancora. Ora il cliente avrà ancora una revisione spendibile.

Ci tengo a precisare che spesso due revisioni sono più che sufficienti per giungere al massimo soddisfacimento da parte del cliente!

Domande frequenti

“Cosa accade, se effettuata la terza revisione, ancora non sono soddisfatto?”

Il lavoro fuoriesce dal preventivo e ogni modifica aggiuntiva aumenterà il costo finale a te addebitato. Ci tengo a ribadire comunque che da che ho creato la regola delle 3 revisioni non mi è mai capitata questa evenienza.

“Posso usufruire delle revisioni dopo la pubblicazione?”

No. Le revisioni sono possibili solo prima che un lavoro si definisca completo. Se, ad esempio, il sito è pubblicato, se la campagna pay-per-click è lanciata, se la copertina della pagina sociale è stata caricata nel social, ecc…, non sarà più possibile effettuare alcuna revisione.

Le revisioni sono trasferibili / cumulabili?

No. Ogni lavoro prodotto ha un suo ciclo di revisioni a se stante. Anche se le revisioni venissero applicate a più elementi contemporaneamente (ad esempio, all’home page ed alla grafica di un sito web) sarebbero sempre contate distintamente (1 revisione dell’home page; 1 revisione della grafica).