Recupero Penalizzazione Google

recupero penalizzazione google
Recupero Penalizzazione Google - Recupero penalizzazioni dovute a cambi dell'algoritmo Google o da pratiche SEO "negative"

Spesso capita che il proprio sito venga penalizzato dai motori di ricerca per le parole chiave relative alla propria attività – urge un servizio Recupero penalizzazioni google!

Questa penalizzazione può essere dovuta a molti fattori, come per esempio strategie sbagliate, cambi di algoritmi, tecniche sbagliate applicate al sito, aumento della concorrenza, problemi tecnici del sito, ecc.

Il mio servizio è quello di analizzare il problema per individuare la soluzione adatta per attuare un Recupero Penalizzazione Google efficace.

E’ un servizio indispensabile quando si nota il calo della visibilità e delle conversioni del proprio sito web e deve essere effettuato da professionisti SEO.

Come funziona la Penalizzazione Google?

Google vuola assicurare ai suoi utenti l’accesso ad contenuti unici, informazioni accurate e utili. Per questo Google continuamente migliora il proprio algoritmo.

Spesso però ciò si traduce in penalità perché vengono cambiate le regole del gioco: ciò che era uno standard ieri per posizionarsi sui motori di ricerca, oggi non vale più, così i siti si ritrovano penalizzati da Google.

A vote la colpa è di chi ha fatto il sito perché ha attuato delle pratiche SEO in maniera poco saggia e pensando più a rendersi gradevole al motore che non agli utenti. In ogni caso, comunque si deve recuperare.

Google, nel migliorare il proprio algoritmo, ha nel tempo penalizzato i contenuti di scarsa qualità per premiare quelli buoni nei risultati di ricerca.

Uno degli aggiornamenti più decisivi (e discussi) è stato Penguin, per cui molti siti dai contenuti non interessanti hanno perso di rilevanza nel giro di una notte.

Da questo momento i professionisti SEO hanno iniziato ad entrare in sintonia con Google, proponendo ai clienti di seguire le regole del colosso di internet. In quest’ottica si inserisce il mio servizio di Recupero Penalizzazione Google il quale non è solo volto ad un intervento curativo dopo che il danno è stato fatto, ma anche di prevenzione per ogni futuro intervento.

Perchè Google ti ha penalizzato

I motivi per cui Google penalizza i siti sono tanti ma ti voglio raccontare i più comuni.

Hai comprato link a pagamento

Avere backlinks che rimandano al tuo sito è cosa buona e giusta per fare SEO.

Attenzione però perché ci sono delle regole: innanzitutto sappi che a Google non piace che tu compri link, specie se lo fai a random.

Infatti spesso si trovano offerte allettanti (“3000 links a 20€”) che però non fanno altro che penalizzare il tuo sito (si tratta di directory antipatiche a Google per svariati motivi che non basterebbe questa pagina per spiegarli).

Inoltre, se questi siti che ospitano il tuo link non hanno niente a che vedere con la tua attività, Google se ne accorge e ti ri-penalizza. Nell’effettuare il Recupero Penalizzazione Google in questo caso mi occuperò di vagliare i link entranti per ripulire il tuo link profile il quale rispecchia di fatto la tua autorità online.

Google se la prende anche quando un sito ottiene troppi backlinks in breve tempo: quindi anche i link “buoni” ottenuti troppo velocemente possono penalizzare il tuo sito.

Insomma, se devi fare link building, non farti fregare e affidati a dei professionisti.

Nel tuo sito ci sono link non buoni

Anche i link presenti nel tuo sito possono danneggiare la tua reputazione agli occhi di Google.

Links non funzionanti, links a “vicini cattivi” (siti malvoluti da Google), troppi links presenti o nessuno: questi sono tutti motivi per cui Google potrebbe penalizzare il tuo sito. Ecco allora che il Recupero Penalizzazione Google consiste in una pulizia certosina di tutto il materiale che risiede nel tuo sito, operazione questa svolta sia manualmente che con strumenti automatici preposti allo scopo.

Contenuti

Google, come abbiamo detto prima, ama i contenuti e la sua mission è fornire ai propri utenti le risposte a ciò che cercano.

Pertanto, se nel tuo sito sono presenti contenuti duplicati, contenuti di bassa qualità e fai abuso di parole chiave, il tuo sito sarà penalizzato sicuramente.

Come funziona il mio servizio Recupero Penalizzazione Google

Ti spiegherò il metodo con cui procedo per il recupero della penalizzazione del tuo sito su Google.

Verifico il motivo della penalizzazione

Il primo passo per un Recupero Penalizzazione Google è capire il tipo di penalizzazione che ti ha inflitto Google.

La penalizzazione è di natura algoritmica quando Google aggiorna i suoi algoritmi e quindi cambia alcune regole che si trasformano in penalizzazione per alcuni siti.

Queste penalizzazioni sono più difficili da individuare e, una volta appurato che si tratta di algoritmo, bisogna ulteriormente indagare se si tratta dell’algoritmo Google Panda (che riguarda più l’usabilità del sito) o Penguin (che si occupa maggiormente di backlinks che rimandano ai siti).

Un altro tipo di penalizzazione da parte di Google è quella manuale, ossia quando al tuo sito sono collegati backlinks negativi che rovinano la tua reputazione su Google.

Risolvo la penalizzazione con la giusta soluzione

A seconda del tipo di penalizzazione che riguarda il tuo sito, rimedio applicando le giuste soluzioni.

Ad esempio se la penalizzazione è di tipo manuale, con il mio intervento provvederò a rimuovere i backlinks negativi, o chiedendo ai siti stessi di rimuovere il link o comunicando a Google di non prendere in considerazione quel link.

Se si tratta di una penalizzazione algoritmica, come detto sopra, il recupero su Google richiede più tempo. Scoperta la causa della penalizzazione, provvedo a rimediare (elimino i link negativi, sistemo i contenuti, rendo più veloce il sito, ecc.).

Progetto una nuova strategia SEO

Per non ricadere negli stessi errori, è bene rivalutare la propria strategia di marketing che segua le nuove regole per il successo. Imparerai tutto ciò che serve per non sbagliare e per non perdere tempo.

Il mio servizio Recupero Penalizzazione Google è quindi volto a farti riconquistare posizioni nei risultati dei motori di ricerca, recuperando tutto il traffico che il tuo sito si merita.

Forse cercavi altro?

Sei caduto a terra e ti sei fatto male. Nessun problema, come si dice "Chi non sbaglia è perché non lavora". Ora però devi rivedere il tuo "Link Profile" costruendo referenze pulite e (ri-)ottenere visibilità per il tuo sito web. Con il mio servizio di Link Building "Intelligente" (come lo chiamo io) vado a costruire i migliori back link al tuo sito per ricominciare col...link giusto!
Essere penalizzati da Google può anche voler dire "Hey sveglia, i tuoi backlink sono vecchi, inutili e dannosi!" Ma allora quali sono i back link giusti? Lo studio e l'esperienza mi spinge ad affermare che i cosiddetti "Segnali Sociali" (condivisioni del tuo sito nei social, commenti e discussioni attorno ai tuoi servizi) sono certamente tra le migliori referenze che puoi inserire nel tuo "Link Profile" (in italiano: "Profilo di Link").
Non di rado le penalizzazioni capitano a quelle aziende che hanno fatto SEO "fai-da-te" o che magari si sono rivolte al professionista sbagliato. Purtroppo il mio settore, otlre che da bravi professionisti chiaramente, è pervaso di venditori di fumo i quali si approfittano della scarsa conoscenza dell'argomento per rifilare servizi seo scadente se non controproducenti (hai presente gli annunci tipo "1000 backlink a soli 5 euro"? Ecco...). Quello che ti offro io è invece un servizio onesto con poche ma solide garanzie, basate su oltre un decennio di esperienza sul campo
Perché il tuo sito è stato penalizzato e quello dei tuoi concorrenti sembra addirittura aver tratto vantaggio dai nuovi algoritmi di Google? Con il mio servizio Analisi SEO della Concorrenza ti darò in mano la situazione chiara delle tecniche SEO, dei link referenti e dei valori SEO di ogni tuo concorrente. Non fatti più soprendere, ma studia il nemico per combatterlo!

Condividi la pagina

Google+ LinkedIn

Commenti