Ottimizzazione Campagne AdWords

ottimizzazione campagne adwords
Servizio Ottimizzazione Campagne AdWords - spendi di meno ed ottieni di più con le Campagne AdWords che avrai dopo l'Ottimizzazione

Quando si parla di AdWords si intende la pubblicità su Google. Google detiene più ricerche di tutti gli altri concorrenti messi insieme (Bing, Yahoo, ecc.). Per questo Google vende la pubblicità nei suoi spazi: chi effettua l’Ottimizzazione Campagne AdWords meglio dei concorrenti, avrà trovato la via del successo.

Ottimizzare le campagne Google AdWords significa agire in due direzioni contemporaneamente: RISPARMIARE fino all’ultimo centesimo e MIGLIORARE IL SISTEMA per ottenere clienti. Senza ottimizzazione è probabile che tu stia spendendo molto e inutilmente, senza avere i giusti risultati.

Perché DEVI acquistare la mia Ottimizzazione Campagne AdWords

Se il web marketing è un argomento intricato e ancora sconosciuto alle aziende, la pubblicità nei motori di ricerca lo è ancora di più. Le web agency “cattive” sono sempre dietro l’angolo finché lascerai loro le redini del tuo business.

Gran parte del mio lavoro in ambito “Pubblicità su Google” (AdWords) è ad oggi l’ottimizzazione delle campagne AdWords relativa a campagne realizzate MALE se non peggio: spese enormi (evitabili), bassissimi risultati (che neanche farlo apposta).

Quando effettuo l’ottimizzazione delle campagne AdWords, la tua pubblicità su Google costerà molto meno e renderà molto di più.

Come ottimizzio le Campagne Google AdWords per farti risparmiare ed ottenere più risultati

Quando effettuo l’ottimizzazione di una campagna AdWords, compio dei passaggi che voglio mostrarti qui di seguito:

  • Rilevo le parole chiave realmente utili alla tua pubblicità: ci sono parole che AdWords ti suggerisce che in realtà ti fanno solo spendere un sacco di soldi. Ti evito questo problema individuando le parole giuste e mirate per il tuo business.
  • Separo la rete di ricerca e la rete display: questo è utile per monitorare meglio i risultati di ciascuna campagna e ottimizzare la vendita per ogni gruppo.
  • Creo gruppi di annunci focalizzati con parole chiave strettamente correlate. I gruppi di annunci con migliaia di parole sono da evitare: meglio dividere in più gruppi e, magari, rimandare ad una pagina di destinazione mirata.
  • Metto le parole chiave con CTR inferiore in gruppi di annunci separati e ottimizzo gli annunci per tali parole chiave.
  • Aggiungo parole chiave a coda lunga per diminuire il CPC ed aumentare il traffico. Ci sono parole (o meglio frasi) chiave che hanno meno concorrenza ma che comunque portano traffico: puntare su queste parole è utile per raggiungere piccoli gruppi di persone ad un costo bassissimo.
  • Creo annunci efficaci: il tuo traffico potrà anche essere buono ma se i tuoi annunci non sono accattivanti non otterrai conversione. Ci vuole esperienza e tecniche di marketing anche per creare annunci efficaci.
  • Creo pagine di atterraggio efficienti: anche in questo caso, non basta attrarre utenti, li dobbiamo trasformare in clienti. Per questo sono specializzato nel creare landing page adatte a tale scopo, a completare il quadro dell’Ottimizzazione Campagne AdWords.

Domande da rivolgere alla tua attuale agenzia

Puoi usare la seguente lista per capire se l’agenzia che sta seguendo le tue campagne fa sul serio oppure è meglio chiudere e telefonare subito al Panichi. Chiedi quindi alla tua agenzia:

  • Stai raggruppando le parole chiave correttamente?

    Google AdWords ti permette di creare quante campagne e quanti gruppi di annunci vuoi, proprio per rendere più specifica ogni promozione.

  • Hai impostato delle corrispondenze per le chiavi oppure sono tutte a “corrispondenza generica”?

    Uno degli errori tipici che incontro nelle campagne AdWords che mi ritrovo ad ottimizzare è un uso sfrenato di parole chiave a “corrispondenza generica”. Sono interventi di Ottimizzazione Campagne AdWords molto comuni perché si tratta di un errore comune e grossolano.

    Questo tipo di corrispondenza fa sì che gli annunci compaiano non solo per la parola chiave inserita ma anche per parole chiave simili che magari non hanno nulla a che vedere con il tuo business. Esempio: poniamo che tu venda tazze da caffé. Se la parola chiave è tazze da caffé e la corrispondenza per questa parola è “generica”, i tuoi annunci salteranno fuori anche da chi cerca tazze da the. Risultato? Stai pagando per utenti che cercano tutt’altra cosa e questo non va bene!

  • Stai usando parole chiave negative?

    Un altro errore che spesso le agenzie fanno è non usare le parole chiave negative. AdWords permette di escludere alcune parole chiave (appunto negative) che non sono adatte per i tuoi prodotti o servizi. Riprendendo l’esempio di sopra, se vendi camicie, non vorrai essere trovato per parole chiave come “jeans”. In questo caso si può inserire come parola chiave negativa proprio “jeans” in modo che i tuoi annunci non appaiano nelle ricerche correlate a questa parola chiave.

    Le parole chiave negative possono essere aggiunte sia a livello di campagna che di annunci. E’ molto utile perché fa risparmiare tempo e soprattutto soldi all’azienda che fa promozione su AdWords. Chiedi alla tua agenzia come si comporta e se è a conoscenza di questo strumento.

  • Fai più varianti delle campagne?

    Ci sono agenzie che si fermano alla prima prova. Soprattutto se la tua campagna non ha successo, bisogna provare più varianti per renderla buona. Valutare le statistiche che AdWords ti fornisce, aiuta a lavorare in ottica Ottimizzazione Campagne AdWords, volte a convertire i click in clienti. Quindi diffida di quelle agenzie che non toccano né controllano la tua campagna una volta avviata.

  • Stai puntando sul mio brand?

    Uno degli errori di chi fa promozione è quello di non puntare sul brand delle aziende che seguono: si limitano a cercare di promuovere i loro prodotti, senza soffermarsi sul marchio e la sua diffusione.

  • Sai qual è la posizione giusta per gli annunci?

    A volte la posizione ottimale per un annuncio non è sempre la prima. Infatti le persone guardano sì i primi due annunci ma, quando in questi non trovano quello che cercano, volgono lo sguardo in basso o lateralmente alla ricerca di un risultato migliore: pertanto è bene inserirsi in posizioni diverse a seconda di quello che si vuole raggiungere.

    Senza prove non è possibile sapere qual è la posizione migliore per il tuo annuncio e le agenzie che non testano non sono in grado di garantirti il miglior lavoro.

  • Sei sicuro di farmi spendere meno di quello che incasso per ogni cliente?

    Puoi calcolare il profitto che ti porta un cliente da quando entra nella tua azienda fin quando non ne esce. Anche se questo calcolo può essere molto approssimativo in taluni casi, è importante che l’agenzia che ti segue non ti faccia spendere 50€ per acquisire un cliente che nel suo “ciclo vitale” ti porta 30€ di acquisti! Ottimizzazione Campagne AdWords significa anche far spendere alla tua azienda certamente meno di quanto riesci a guadagnare con ogni cliente acquisito!

  • Hai studiato la mia concorrenza?

    E’ fondamentale conoscere come i concorrenti si promuovono su AdWords per poter competere. Bisogna conoscere chi fa AdWords, con quali parole chiave, con che pagine di destinazione, per quali prodotti, ecc. Un’agenzia web dovrebbe fare e saper fare anche questo.

Forse cercavi altro?

Sei capitato su questa pagina ma in realtà non hai nessuna campagna impostata. In tal senso posso occuparmi io di creare la campagna adatta a promuovere i tuoi prodotti/servizi. L'ottimizzazione è inclusa!
Ottimizzare Campagne AdWords significa anche, e spesso soprattutto, creare pagine d'atterraggio capaci di convertire l'utente che ha cliccato in effettivo cliente o potenziale contatto. Non saresti il primo al quale hanno fatto spendere centinaia di euro di pubblicità a pagamento quando ancora le tue pagine d'atterraggio non erano pronte a ricevere l'utente! Purtroppo è un errore frequente - meglio così: Significa che potrai scartare la concorrenza con facilità!
A volte non sono le campagne a dare cattivi risultati, ma è più un problema di strumento sbagliato. Quando parliamo di Campagne AdWords infatti ci riferiamo agli annunci che compaiono nei motori di ricerca e in determinati siti del web. I tuoi clienti potrebbero invece PASSARE PIU' TEMPO NEI SOCIAL NETWORK: Facebook, Twitter, LinkedIn, ecc. In questo caso è opportuno estendere la tua pubblicità anche a questi social per non perdere occasioni importanti!

Cosa ne pensi?

grazie Utile, grazie! confuso Non ho capito... disaccordo Non concordo contattami Voglio parlarti

Lasciami un commento!