Cos'è la SEO

Questa vuole essere una piccola guida alla SEO per chiarire i principali concetti relativi a questo argomento.

La SEO (o “il” SEO, come lo chiama Google) è l’Ottimizzazione per i motori di ricerca (Search Engine Optimization). Si tratta di tutti quegli interventi che si possono attuare per migliorare la posizione dei siti web sui motori di ricerca. Fare SEO significa spingere un sito web in alto nei risultati di ricerca.

Essendo Google il motore di ricerca più utilizzato, molte delle attività SEO prevedono lo studio dell’algoritmo di Google per rendere più graditi i siti web a tale algoritmo.

L’ottimizzazione per i motori di ricerca, quindi, è fondamentale per il successo del tuo sito web (e quindi della tua attività).

Fasi della SEO

Per ottimizzare un sito web per i motori di ricerca, bisogna effettuare dei passaggi ben precisi.

  • Analisi del sito web (struttura e pagine)

    Per analisi si intende lo studio dell’intera struttura e delle singole pagine del sito web da ottimizzare, il linguaggio di Markup usato, l’usabilità delle pagine ed i contenuti.

  • Migliorare il sito web

    In seguito si modificano tutti i criteri analizzati e si definiscono keywords (parole chiave) specifiche per ogni pagina, si ottimizzano i contenuti in base alle parole chiave definite e generalmente se ne aggiungono di nuovi.

  • Migliorare la presenza in rete

    SEO significa anche – e soprattutto – aumentare la propria autorità nel web; autorità che si manifesta sotto forma di menzioni al proprio brand ed anche link ospitati su siti di terzi verso il nostro sito web.

  • Monitoraggio, mantenimento e ottimizzazione dei risultati ottenuti

    Dopo aver effettuato l’indicizzazione del sito, si analizzano i risultati ottenuti secondo le logiche di analisi dei motori di ricerca. Si tiene sotto controllo la propria posizione nei motori di ricerca in relazione alle parole chiave di nostro interesse.

SEO on-page e SEO off-page

L’ottimizzazione di un sito per i motori di ricerca prevede molti interventi. Ci sono però due macro-categorie di ottimizzazione che sono la SEO sul sito e la SEO fuori sito.

  1. SEO on-site

    Si tratta di tutti quegli interventi di ottimizzazione che si possono fare direttamente sul sito: nome del dominio, ottimizzazione del codice HTML (title, description, meta tags, ecc) ed ottimizzazione dei contenuti in base alle parole chiave più adatte a far scalare in alto il sito web nei motori di ricerca.

  2. SEO off-site

    L’ottimizzazione di un sito e la sua relativa visibilità nei motori di ricerca non dipende solo dalla cura del codice HTML e dei contenuti ma anche e soprattutto da come gli utenti lo giudicano.

    Il giudizio degli utenti viene misurato in tanti modi: interazioni nel sito (visite, permanenza sul sito, commenti, condivisioni, etc..); autorevolezza (presenza in siti autorevoli di link al nostro sito), etc.

Chi è e cosa fa l’esperto SEO

Trovare un esperto SEO, uno vero, non chi crede di esserlo, non è cosa facile.

Se hai bisogno di un esperto di ottimizzazione di siti web, ci sono vari modi per capire il grado di professionalità ed esperienza di un SEO:

  • L’esperto SEO ottimizza il sito web per i motori di ricerca

    Ovviamente un esperto SEO deve conoscere le tecniche di ottimizzazione dei siti web di cui parlo poco sopra.

  • L’esperto SEO non si limita all’ottimizzazione del sito

    Per entrare nell’ottica dell’azienda, conoscere i suoi clienti e come “si muovono” nel web, l’esperto SEO fa una serie di passaggi quasi d’obbligo per un lavoro ottimale:

    • Analizza il mercato in cui opera l’azienda
    • Studia come gli utenti trovano il sito dell’azienda
    • Studia come gli utenti si interessano al mercato in questione, quindi studia come si comportano gli utenti che sono potenziali clienti dell’azienda.
  • I testi che crea un esperto SEO sono di qualità

    Quando ci troviamo con risultati di ricerca che sono articoli privi di qualità e sostanza, allora ci rendiamo conto da soli che è stato fatto un lavoro di ottimizzazione superficiale. L’esperto SEO, non solo è attento alla forma del contenuto, ma è anche consapevole che deve trovare il giusto compromesso tra eleganza e tecnica, stando attenti alle parole chiave.

  • Alcuni aspetti fondamentali li vedi subito

    Ci sono diversi modi per capire se un lavoro di ottimizzazione è stato fatto bene o male. Per esempio, per quanto riguarda i testi di un sito, basta controllare periodicamente Google Analytics per tener conto del numero di visite al sito, quanto durano le visite e quali pagine del sito sono più cliccate. Ovviamente queste sono analisi che possono essere fatte solo a lavoro iniziato e i primi risultati si possono vedere dopo qualche giorno o qualche settimana.

  • L’esperto SEO scopre nuove strategie

    Se è stato fatto un lavoro di analisi di mercato, di comportamento degli utenti nel web e di conoscenza dell’azienda, è probabile che l’esperto SEO proponga nuove strategie di marketing adatte all’azienda.

Cos'è la SEO
Scritto da Marco Panichi il
Aggiornato il