Articoli nella Categoria

Web Master e Web Agency

Il lavoro del Webmaster (che sono io) e delle Agenzie del web
Vista dalla parte del professionista e anche del cliente (che sei tu)

Scritto da Marco Panichi il Aggiornato il
contratto web agency cliente

Se fai un qualsiasi mestiere attinente al web design e/o web marketing hai sicuramente bisogno di stabilire precisi limiti per il rapporto tra te ed il cliente.

Uno dei contratti-modello più utilizzati per adempiere a tale esigenza è certamente il contratto Oscon che qui vi illustrerò commentandolo articolo per articolo.

Questo contratto è chiaramente un grande contributo alla community degli addetti al settore ma si riferisce soltanto allo sviluppo di siti web ed hosting tenendo fuori tutti i servizi SEO, PPC, Social ed Email marketing.

Ecco perché nella seconda parte dell’articolo proporrò una mia versione del contratto dove ho provato ad integrare tali aspetti e che presenta altre migliorie minori.

Scritto da Marco Panichi il Aggiornato il
cookies gestire clienti

Molti spendono domande e risposte su come adeguare il proprio sito alla Legge sui Cookies.

Ma c’è un’altra questione altrettanto pressante che riguarda web agencies e freelance del web: ossia come gestire la faccenda con i propri clienti.

Avevo scritto un articolo con istruzioni pratiche a riguardo, che però ora risulta superato perché dal 2 Giugno la legge è entrata in vigore.

Ecco allora la versione aggiornata…sperando che vi sia utile! Vamos.

Scritto da Marco Panichi il Aggiornato il
adeguamento legge cookies

In questi giorni non si parla d’altro: Cookie Law ossia la Legge sui Cookies.

Come avrete capito dal titolo, questo articolo non è l’ennesima risorsa PER CAPIRE il “problema” ma più che altro uno spunto pratico per comprendere COME AFFRONTARLO; un vero è proprio framework operativo per risolvere la questione cookies con i Clienti.

Lo scrivo perché io per primo non ho trovato in rete niente di simile – ben venga se nei commenti salterà fuori una risorsa parallela per integrare o risolvere meglio di come vi proporrò. Bando alle ciance, si parte.

Scritto da Marco Panichi il Aggiornato il
preventivo gratuito

Alzi la mano chi ha fatto almeno un preventivo gratuito per un potenziale cliente Tizio.

Immagino che le mani alzate siano una folla nutrita: liberi professionisti ed aziende, di ogni settore merceologico, stilano preventivi gratuiti di continuo.

Spesso però accade che Tizio non accetta il preventivo. Fa parte del gioco ci diciamo, stilare preventivi gratuiti è doveroso e tra l’altro importante per “guadagnare” nuovi clienti.

Ma anche no. Può capitare infatti di investire molto tempo in quello che pensiamo essere un preventivo gratuito, ma che in realtà è una consulenza. E per quella, ne converrete con me, è giusto essere retribuiti.

In questo articolo vorrei analizzare insieme a voi questa importante differenza…vi va?